La terza rivoluzione industriale. Come il «potere laterale» sta trasformando l'energia, l'economia e il mondo

La terza rivoluzione industriale. Come il «potere laterale» sta trasformando l'energia, l'economia e il mondo

Il petrolio e gli altri combustibili fossili, le fonti energetiche su cui si basa l'odierno stile di vita nei paesi dell'Occidente, sono in via di esaurimento, e le tecnologie da essi alimentate stanno diventando obsolete. Intanto, i mali che affliggono il mondo globalizzato - crisi economica, disoccupazione, povertà, fame e guerre - sembrano aggravarsi anziché risolversi.

A peggiorare le cose, si profila all'orizzonte un catastrofico cambiamento climatico provocato dalle attività industriali e commerciali ad alte emissioni di gas serra, e che già entro la fine di questo secolo potrebbe mettere a repentaglio la vita dell'uomo sul pianeta. La nostra civiltà, quindi, deve scegliere se continuare sulla strada che l'ha portata a un passo dal baratro, o provare a imboccarne coraggiosamente un'altra. E non ha molto tempo per farlo. Dopo trent'anni di studi e di attività sul campo, Jeremy Rifkin decreta la fine dell'era del carbonio e individua nella Terza rivoluzione industriale la via verso un futuro più equo e sostenibile, dove centinaia di milioni di persone in tutto il mondo produrranno energia verde a casa, negli uffici e nelle fabbriche, e la condivideranno con gli altri, proprio come adesso condividono informazioni tramite Internet. Questo nuovo regime energetico, non più centralizzato e gerarchico ma distribuito e collaborativo, e che segnerà il passaggio dalla globalizzazione alla "continentalizzazione", dovrà poggiare su cinque pilastri...

di Vittorio ROSSI - Michelangelo GUIDI - Mario GIORDANI - Bruno MIGLIORINI - Roberto ALMAGIA - Giuseppe LUGLI - Carlo CECCHELLI - Giuseppe CARDINALI - Arnaldo. Con l'espressione terza rivoluzione industriale, si indica tutta quella serie di processi di trasformazione della struttura produttiva, e più in generale del tessuto. Con l'espressione terza rivoluzione industriale, si indica tutta quella serie di processi di trasformazione della struttura produttiva, e più in generale del tessuto. Non più del 30% dei dipendenti di ciascuna amministrazione potrà beneficiare del trattamento accessorio nella misura massima prevista dal contratto e. Non più del 30% dei dipendenti di ciascuna amministrazione potrà beneficiare del trattamento accessorio nella misura massima prevista dal contratto e. Con l'espressione terza rivoluzione industriale, si indica tutta quella serie di processi di trasformazione della struttura produttiva, e più in generale del tessuto. Non più del 30% dei dipendenti di ciascuna amministrazione potrà beneficiare del trattamento accessorio nella misura massima prevista dal contratto e. di Vittorio ROSSI - Michelangelo GUIDI - Mario GIORDANI - Bruno MIGLIORINI - Roberto ALMAGIA - Giuseppe LUGLI - Carlo CECCHELLI - Giuseppe CARDINALI - Arnaldo. Con l'espressione terza rivoluzione industriale, si indica tutta quella serie di processi di trasformazione della struttura produttiva, e più in generale del tessuto. di Vittorio ROSSI - Michelangelo GUIDI - Mario GIORDANI - Bruno MIGLIORINI - Roberto ALMAGIA - Giuseppe LUGLI - Carlo CECCHELLI - Giuseppe CARDINALI - Arnaldo. Non più del 30% dei dipendenti di ciascuna amministrazione potrà beneficiare del trattamento accessorio nella misura massima prevista dal contratto e. di Vittorio ROSSI - Michelangelo GUIDI - Mario GIORDANI - Bruno MIGLIORINI - Roberto ALMAGIA - Giuseppe LUGLI - Carlo CECCHELLI - Giuseppe CARDINALI - Arnaldo.