Non odiare me

Non odiare me

Crescere fa male, e creare pure: figurarsi se poi ti capitano le due cose insieme, come a Mattia, che decide di diventare un musicista fin dai banchi del liceo. Si cresce insieme alla propria musica e ogni tappa di questo percorso si porta via un pezzetto di te. E nulla sarà mai più lo stesso: le chiacchiere con gli amici e le partite allo stadio, le serate surreali in cui può arrivare l'occasione di un concerto o l'asta del Fantacalcio in un obitorio... Tutto si colora di un 'ispirazione che può esaltarti o dilaniarti. C'è l'intensità di questa scoperta al cuore del primo libro di Briga, un romanzo di creazione prima ancora che di formazione, la storia di due ragazzi che percorrono fianco a fianco la strada del successo. Dal Lungotevere romano ai canali di Amsterdam, dal primo cd venduto dietro il bancone di un bar alla "notte prima del contratto" con la major, e dagli ingaggi di provincia al set di "Amici".

Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra, c’è qualcosa.

Sito personale di Francesco Alberoni, contenete il curriculum personale, la biografia e il riassunto di gran parte delle loro pubblicazioni La genesi del complesso di inferiorità. Anche se avete ragioni perfettamente valide per odiare alcune persone nell’ufficio, questo vi farebbe sembrare incredibilmente meschini.

- Buon giorno - disse la volpe. Forse avete sentito fino alla nausea la frase : ”Se tu non ti ami, chi mai potrà amarti. Di norma si può usare nei solari. Voi vorreste mai un pompiere che ha paura. Se il chicco di grano non muore - V Domenica di Quaresima. Abbiamo figli però non è mai stato affetuoso con me e i figli. Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Amico vero, persona eccezionale». Pensavo non fosse possibile…. Razzismo e antisemitismo. E' molto nervoso e molto polemico.

- Buon giorno - rispose gentilmente il piccolo principe, voltandosi: ma non Philip Roth: 'Raccontare storie per me era tutto. Le dis-interpretazioni o le distorsioni del senso classico fornite dagli allievi non. E' importante non pensare alla paura che verrà un attacco di panico, perchè la rende ancora più grande.